Le spiagge della Valtrebbia

In Valtrebbia dalla zona di Rivergaro (per chi arriva dalla S.S.45) o a Ca' Buschi (per chi arriva da Gossolengo), risalendo verso la valle sono numerose le spiagge e le anse dove si può prendere il sole e godersi le acque cristalline del Trebbia. 

 In questo articolo ve ne segnaliamo alcune tra le più suggestive e facilmente accessibili.

Tuttavia ci teniamo a sottolineare due aspetti fondamentali da tenere in considerazione.

 Nei mesi estivi la valle è molto affollata, soprattutto nei week end.

La S.S.45 è stretta e pericolosa e quasi totalmente priva di parcheggi, se non nei pressi dei paesi.

Non parcheggiate MAI l'auto o la moto in modo tale che possano creare un pericolo per la circolazione. 

Non abbandonate rifiuti di nessun genere, anche un mozzicone di sigaretta non è affatto gradito dal Trebbia ...  :-))

La Natura impiega migliaia di anni a smaltire un sacchetto o una bottiglia di plastica, non lasciamogli anche questa incombenza, ha già molto da fare in questo periodo.

Senso civico e rispetto e la Valtrebbia vi sarà riconscente.

A Rivergaro, parcheggiando nei pressi del lungofiume, si possono raggiungere le spiagge adiacenti al paese. In questo periodo, nonostante la scarsità d'acqua, il fiume ha formato una sorta di lago artificiale proprio di fronte alla passeggiata. 

Proseguendo verso la valle rimanendo sulla S.S.45, dopo Travo sulla sponda sinistra trovate Dolgo, una stradina ripida che scende verso il fiume, oppure abbandonando la Statale e attraversando il Paese di Travo in direzione Bobbiano, 200 metri fuori dal paese trovate una strada che scende in direzione Donceto. 

Dopo circa 2 km trovate l'indicazione Dorba. Da li in poi il tratto di fiume è particolarmente suggestivo.

Arriviamo a Bobbio, proseguiamo per circa 2 km e poco dopo il bivio per Coli sulla destra troviamo l'indicazione per la Berlina Beach.

Da qui in poi inizia il tratto più suggestivo e impervio. Pochi parcheggi e stradine poco agevoli per scendere al fiume. Massima attenzione.

 

Passiamo la galleria e arriviamo a San Salvatore, rivogliamo lo sguardo a destra e il panorama parla da solo.

Da qui in poi 7 km di curve e controcurve fino a Marsaglia, iniziano le famose anse del Trebbia.

Rivolgendo lo sguardo a destra e in alto vedrete la chiesa e il borgo di Brugnello.

Da lì il panorama è mozzafiato, uno dei luoghi più affascinanti di tutta la valle.

Sotto di voi, tra le anse, il paradiso.

Da Marsaglia a Ottone 25 km di curve, natura, fiume.

Da segnalare 3 km dopo Marsaglia la piccola frazione di Confiente. Si scende fino al fiume.

Strada stretta e pochissime possibilità di parcheggiare. Meglio scendere a piedi.

Proseguendo sulla S.S. 45 per poche centinaia di metri vi troverete ad affrontare un'ampia curva. Sulla destra la Casa Cantoniera abbandonata, sulla sinistra sua Maestà Surus, l'elefante del Trebbia. Scoperto "fotograficamente" parlando da Paolo Guglielmetti. 

La montagna disegna quello che somiglia moltissimo alla sagoma di un elefante sdraiato, Surus appunto, l'ultimo elefante di Annibale che nel 218 a.c. attraversò la Valtrebbia alla guida dell'esercito Cartaginese.

La valle continua a snodare il suo percorso tra curve, controcurve e paesaggi da incanto.

L'ultima spiaggia che vi segnaliamo è quella della Fragolina. Giunti alla frazione di Ponte Organasco dovete scendere per poche centinaia di metri in direzione Brallo di Pregola fino al ponte.

Proseguendo verso Ottone, ultimo paese della Valtrebbia piacentina, alla vostra destra il Monte Lesima che con i suoi 1700 metri di altitudine domina questo tratto di valle.

 

Buon divertimento e ricordate, rispettiamo la natura e la natura rispetterà noi.

Valtrebbia Experience è un progetto di promozione turistica e valorizzazione della Val Trebbia. La realizzazione e il mantenimento del progetto è possibile grazie al contributo di attività commerciali della valle e sponsor istituzionali. Per inserzioni e/o maggiori informazioni sul progetto clicca qui.

Iscriviti alla Newsletter

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

© 2017 Valtrebbia Experience - Tutti i diritti riservati