top of page

Giallo Limone Valtrebbia, l'idea di Marco Polenghi per valorizzare il territorio.

Aggiornamento: 12 ott 2023

Abbiamo incontrato Marco Polenghi, Ceo di Polenghi Group e ideatore del progetto Giallo Limone Val Trebbia.



Polenghi Group è conosciuta nel mondo per essere il più grande produttore di succo di limone a livello mondiale,

Marco fa parte della seconda generazione della famiglia Polenghi, e da qualche anno ha dato vita al progetto Atelier Agricolo Polenghi.


Marco, parlaci del tuo progetto.


"Atelier Agricolo Polenghi è nato a Fiorano, nel comune di Travo in Val Trebbia, il progetto, ancora in fase sperimentale, ha come obiettivo quello di creare una specie di limone autoctona che in futuro possa essere una risorsa per l'agricoltura locale e per tutta l'economia della valle in generale.



Il progetto, nato nel 2019 ha coinvolto la Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica di Piacenza che si è occupata di vari aspetti tra cui la supervisione dell'impianto, la coltura e l’adozione di tecnologie a basso impatto ambientale per proteggere i limoni dalle minacce climatiche locali come le gelate, fenomeno che qui in Val Trebbia possono verificarsi anche a primavera inoltrata.


In questi anni abbiamo testato numerose varietà di limoni e raccolto un numero considerevole di dati.

Sappiamo che ci vorrà in po' di tempo per arrivare al risultato finale, ma siamo molto fiduciosi.


Abbiamo scoperto per esempio che alcune varietà sono incompatibili con il microclima della Val Trebbia, come il Femminello di Sorrento che necessita di un clima molto caldo.


Di contro abbiamo invece constatato che il Mandarino Tardivo di Ciaculli, il Chinotto e il Finger Lime ben si adattano al clima della valle.

Le altre varietà che stiamo testando sono il Meyer e lo Yuzu, e proprio con lo Yuzu, che è una varietà giapponese, produciamo il Gin.



I frutti che attualmente produciamo vengono immessi sul mercato locale, ed anche alcuni noti ristoranti come La Locanda del Falco di Rivalta li utilizzano.

L'obiettivo finale è proprio quello di riuscire a selezionare una varietà autoctona che possa diventare a tutti gli effetti un prodotto caratteristico del territorio, il Giallo Limone Val Trebbia".


Marco, da questa sperimentazione sappiamo che è nata anche un'altra idea molto intrigante, Il Fiorano, un cocktail preparato "solo ed esclusivamente" in alcuni locali nel comune di Travo, dacci qualche informazione in più.


"Il Fiorano è nato proprio come "supporto" al progetto di sperimentazione di cui ti ho parlato.

L'idea è quella di trasmettere il concetto di un prodotto, in questo caso un cocktail, realizzato con dei limoni prodotti in Val Trebbia, quindi con un prodotto della terra inusuale per questo territorio.

Il messaggio che vogliamo dare è semplice: per innovare bisogna essere anche un po' folli.

Speriamo che questo concetto possa "passare", specialmente nelle nuove generazioni".



Grazie Marco per la disponibilità e soprattuto per il supporto che tu, la tua famiglia e la tua Azienda, state dando alla valorizzazione del territorio.


Adesso che arriva la bella stagione è obbligatorio gustare un rinfrescante FIORANO in un dei locali nel comune di Travo che espongono il logo nella foto qui sotto.



405 visualizzazioni

Comments


bottom of page