Cerca

Il Cappon Magro a Bobbio, ristorante e bed and breakfast.

Alle porte di Bobbio, Il Cappon Magro è un ristorante di proprietà di Federica Cella Zanacchi, che ne è anche la chef.

Il ristorante è ospitato da una struttura, recentemente restaurata, che un tempo era sede di un laboratorio per la produzione di caglio, e prima ancora ospitava un albergo e ristorante.



Uno spazio raccolto, accogliente e intimo, con due sale dalle atmosfere piacevolmente rustiche, una piccola stanza situata all'interno della torretta, e in fine una particolarissima sala ricavata in quella che un tempo era l'antica “ghiacciaia”, in cui l'ambientazione antica è integrata da dettagli moderni.

Nel complesso, una location che unisce tradizione ad eleganza. Inoltre, Il Cappon Magro è anche un B&B, di recente realizzazione, che dispone di tre camere, tutte dotate di aria condizionata, free wi-fi e Tv. Come nel caso del Ristorante, anche gli ambienti del Bed & Breakfast Il Cappon Magro si distinguono per l'armonica fusione tra le antiche strutture dell'opificio e una sobria eleganza moderna.


Nei dintorni

Il centro storico dell'antico borgo di Bobbio – nominato “Borgo dei Borghi 2019” - è davvero a pochi passi di distanza dal Ristorante, e costituisce un'attrattiva turistica di grande rilievo, grazie al suo patrimonio storico e architettonico, legato in modo particolare alla presenza di San Colombano, fondatore dell'omonima famosa Abbazia.

Da non perdere la visita al Ponte del Diavolo, sul fiume Trebbia – corso d’acqua rinomato anche per il turismo balneare - il Duomo dell'XI secolo, il trecentesco Castello Malaspina-Dal Verme, i Portici della Contrada Castellaro e il Santuario della Madonna dell'Aiuto. Di rilievo anche le mete “naturalistiche” che si trovano nel territorio intorno a Bobbio come le Cascate del Perino, la Pietra Parcellara e la Pietra Perduca, le Cascate del Carlone e la Sella dei Generali.

La cucina

La cucina del Cappon Magro propone sia i principali piatti della tradizione enogastronomica piacentina ed emiliana, sia quelli appartenenti al patrimonio gastronomico ligure. In questo modo, il menu comprende, tra l'altro, le specialità piacentine come i Maccheroni alla Bobbiese, fatti a mano e conditi con sugo di stracotto e i Pisarei e fasö, e quelle liguri come le Trofie al pesto, il Cappon magro e i Pansoti in salsa di noci.

Alla scelta legata a questi due patrimoni culinari, si affianca in maniera straordinariamente saporita una cucina d'innovazione che comprende anche numerosi piatti a base di pesce. Nel menu, infatti, è possibile trovare anche i Gamberi marinati in pasta kataifi, il Crudo di pesce, il Trancio di pesce del giorno su crema di patate, zafferano e porro fritto o le Vongole in coccio con bruschetta. E per concludere degnamente il pranzo o la cena c'è spazio per i dolci e i dessert, come la Mousse al caffè, biscotto, spuma di mascarpone e cacao.

Tutte le paste impiegate nelle preparazioni sono fresche, e Focaccia e Schiacciata ligure sono fatte in casa. Anche la carta dei vini è particolarmente ampia e ricca. La proposta, comunque, varia in base alla stagionalità, con una particolare attenzione nella scelta delle materie prime, che devono essere sempre di prima qualità.


La ricetta Il Cappon magro

Il Cappon magro è uno dei piatti più rinomati e apprezzati della tradizione culinaria ligure, la cui caratteristica è quella di unire insieme pesce e verdure. Il suo nome, infatti, è legato proprio all'essere una pietanza “magra”, particolarmente indicata per i giorni di penitenza e di Quaresima.

Le sue origini sono antiche, e rimandano all'uso dei pescatori di cucinare a bordo delle barche o all'uso della servitù di utilizzare gli avanzi dei banchetti dei nobili. Ai nostri giorni, il Cappon magro rappresenta un piatto particolarmente ricercato e di elaborata preparazione, che si consuma nei giorni precedenti la Pasqua.

Ingredienti:

Patate – 500 gr

Fagiolini – 500 gr

Carote – 500 gr

Cavolfiore – 1

Barbabietola cotta – 1

Pesce cappone – 1 kg

Code di gamberi – 750 gr

Filetti di ventresca di tonno sott'olio – 400 gr

Carpaccio di polpo – 1 vaschetta

Pane azzimo/Galletta del marinaio

Gelatina – 1 tavoletta

Aceto di vino rosso, Alloro, Ginepro, Vino bianco

Per la Salsa verde:

Prezzemolo – 100 gr

Aglio – 1 spicchio

Uovo sodo – 1

Mollica di panino ammollato in aceto rosso

Cetriolini sott'aceto – 4

Olive – 4

Capperi sott'aceto – 20 gr

Filetti d'acciuga – 2

Pinoli – 20 gr

Olio di semi di mais – 250 ml

Per la Maionese:

Uova – 1

Olio di semi di mais – 1 bicchiere

½ succo di limone

Aceto – 1 cucchiaino

Per la Guarnizione:

Maionese

Cetriolini sott'aceto – 8

Carciofini – 10

Astici/Aragoste/Gamberoni– 2

Olive nere – 10

Olive verdi – 10

Preparazione:

Pulire e lessare tutte le verdure separatamente, poi tagliarle a fettine o a pezzetti condendoli con olio, aceto e sale. Lessare il pesce cappone in acqua e aromi. A cottura ultimata far sgocciolare, e poi spellarlo e diliscarlo, tagliandolo di seguito a pezzi e condendolo con olio, limone e sale. Lessare l'aragosta o i gamberoni.

Per la salsa verde, frullare insieme olio, pinoli, capperi, acciughe, cetriolini, aglio, uovo e mollica per una decina di secondi. Aggiungere poi poco alla volta il prezzemolo, fino ad ottenere una salsa liscia, aggiungendo eventualmente anche della maionese. Per la maionese, versare nel frullatore uovo, olio, un pizzico di sale e mescolare a velocità ridotta, aggiungendo olio a filo, fino a ottenere un composto denso e compatto. Aggiungere di seguito succo di limone e aceto.

Disporre sul fondo di una pirofila un po' di gelatina e di salsa verde, poi le gallette passate in acqua e aceto di vino, spennellare ancora con la gelatina e la salsa verde, e poi disporre a strati alterni il pesce e le verdure, condendo ogni strato con alcuni cucchiai di salsa verde e con la gelatina, creando così una torre colorata, chiudendo poi con un ultimo strato di gallette. Decorare a proprio piacimento.

Ti piacerà

Cucina tradizionale piacentina e ligure

Ampia varietà di piatti e di ricette

Ambientazione d'epoca

B&B annesso

Vicinanza al borgo di Bobbio

Confort e Servizi

· Prenotazione obbligatoria pranzo/cena

· Servizio Delivery

· Servizio Take away

· Parcheggio


CONTATTI/CHIAMA ORA

#bobbio #borgodeiborghi #ristorantedipesce #beb


0 visualizzazioni
Schermata 2019-06-22 alle 15.28.27.png
Schermata 2019-06-22 alle 15.28.35.png
Schermata 2019-06-22 alle 15.28.48.png
  • Instagram - Bianco Circle
  • Facebook - Bianco Circle

Per info su come inserire la tua attività su Valtrebbia Experience clicca qui sotto.

Seguici su Facebook

© Valtrebbia Experience 2020 - Tutti i diritti riservati